Qualità Premium – dalla foglia alla tazzina

In Julius Meinl, noi diamo il massimo per produrre il miglior tè. Il lungo viaggio delle foglie dalla piantagione di raccolta fino alla tazza si compone di numerosi processi, tutti fondamentali nella creazione del prodotto finale.

Origine

Julius Meinl si rifornisce dai migliori giardini del mondo, dove le condizioni climatiche permettono di ottenere le migliori qualità di tè,  per offrire sempre il meglio ai clienti e ai consumatori finali.

Alcuni esempi delle nostre origini dei tè:

Idalgashinna
Il primo giardino di produzione di tè per importaza in Sri Lanka a 1200 metri d’altezza.

Happy Valley
Storico giardino di produzione dal 1854 vicino la città di Darjeeling ai piedi dell’Himalaya. Conosciuto come giardino di raccolta nella seconda fase dell’anno da Giugno a Luglio.

Jamguri
Prodotto nel distretto di Golagath prende il nome dal frutto di Jamun.

Il processo di produzione

Il processo di produzione è un attività complessa composta da 7 fasi.

Raccolta
La raccolta avviene con metodo tradizionale, le foglie vengono raccolte a mano, foglia per foglia e riposte in un contenitore di vimini. Questo garantisce la selezione delle foglie migliori che vengono chiamate “due foglie e un bocciolo” – solitamente composte dal germoglio e 2 piccole foglie.

Il raccolto solitamente è di circa 25 kg al giorno, che rappresentano circa 4-6 kg di tè come prodotto finito. La fase di trasformazione parte dalla piantagione per mantenere al meglio la qualità e le caratteristiche del prodotto.

Essicazione
Per circa 10-12 ore, le foglie appena raccolte, sono distribuite su delle stuoie dove vengono direzionate delle correnti di aria calda. Ciò si traduce in una perdita di liquido di circa 30% della foglia di tè e garantisce la sua delicatezza.

Fermentazione/Essicazione
A seconda del tipo di tè, le foglie vengono messe in fermentazione o in essiccazione. L’essicazione, tipica del tè verde, permette di fermare il processo naturale di fermentazione mantenendo quindi la delicatezza e il colore verde che contraddistingue.
La fermentazione è tipica del tè nero, l’aria umida viene direzionata sulle foglie in modo tale da iniziare il processo di fermentazione.

Arrotolamento
Per far rilasciare gli olii essenziali le foglie vengono strappate su piatti di metallo prima della fase di essiccazione.

Essicazione
Le foglie vengono fatte essiccare per 20 minuti sul così detto tapis roulant. Dopo questa fase il prodotto che si ottiene viene chiamato tè grezzo.

Selezione
In questa fase le foglie di tè vengono divise per dimensioni. Ci sono  diverse misure nella classificazione del tè: polvere, rotte, intere.

Miscela
Nella piantagione le foglie sono miscelate in base alla tradizione e alle ricette per ottenere il miglior gusto finale.

Prova del tè
Ultimo step, quello più importante, riguarda il mantenimento degli alti standard qualitativi. Gli assaggiatori di tè fanno un test in merito al gusto, profumo ed aspetto fisico delle foglie.  Un campione di ogni produzione viene sottoposto all’ufficio qualità della Julius Meinl prima di essere venduto.

Packaging

Il confezionamento e lo stoccaggio del tè sono fondamentali per garantire la qualità e il gusto. Sono 4 i fattori importanti a cui prestare sempre attenzione:

Odore
Il tè assorbe facilmente odori. Non posizionare il tè vicino a spezie o altre fonti di odori forti.

Luce
Per evitare la perdita di gusto il tè deve essere conservato lontano da fonti di luce.

Umidità
Il tè assorbe l’umidità dall’aria facilmente, per questo bisogna conservarlo lontano da lavastoviglie, acqua e frigoriferi.

Calore
Evitare di lasciare il tè vicino a fonti di calore come forni o stufe.

I nostri tè, per garantire la migliore qualità, vengono confezionati in materiali inodore.